Warning: Declaration of ElementorPro\Modules\Payments\Classes\Payment_Button::render_button($tag = 'a') should be compatible with Elementor\Widget_Button::render_button(?Elementor\Widget_Base $instance = NULL) in /web/htdocs/www.colorwave.it/home/blog/wp-content/plugins/elementor-pro/modules/payments/classes/payment-button.php on line 534
Le linee di produzione – Importare da scanner spettrale – Colowave
Le linee di produzione

Importare da scanner spettrale

Importazione da spectral scanner Dv Optics :  Lo scanner Dv salva le misurazioni spettrali in un file in formato SIF, che può essere importato in Colibri per l’estrazione delle misure.

 

 

La finestra di importazione da scanner Dv è presentata parzialmente a lato.

Per effettuare le misure occorrerà selezionare un file SIF (o REF ottenuto per importazione del SIF); quindi generare una griglia di misurazione, estrarre e confermare le misure visualizzate.

Selezionare il file da importare. nella finestra di selezione aperta definire il formato (sif o ref); quindi esplorare le directory e selezionare il file da importare.  Il file selezionato verrà visualizzato nella finestra immagine; Per navigare nella finestra si usano gli stessi accorgimenti di qualunque altra finestra di editing dei documenti di Colibri.

Rotazione immagine: Se necessario, sarà possibile  continuare a ruotare l’immagine di 90 gradi premendo il tasto

Generazione della griglia di misurazione: per facilitare l’estrazione delle misure il programma aveva automaticamente salvato (dopo stampa delle Chart) il numero di Patch da acquisire per ogni riga.

La costruzione della griglia di misura verrà effetuata selezionando tre punti, i centri delle patch : in alto a sinistra, quindi in basso a sinistra, infine in basso a destra, come evidenziato nell’immagine. Le aree della griglia saranno usate per calcolare la riflettanza media delle stesse, associandole alla concentrazione degli inchiostri, di cui il programma ha mantenuto traccia.

Dopo avere selezionato i tre punti il programma visualizza la griglia di acquisizione, che potrà essere eventualmente adattata trascinando i vertici tenendo premuto il mouse nelle celle, oppure ridefinendo le dimensioni dei patch attraverso il controllo

Uso della tastiera: In fase di editing della griglia sono attive le seguenti funzionalita di tatriera

Mettendo il mouse su un patch con Shift + tasto sinistro del mouse il cursore diventa come mostrato qui a lato ed è possibile regolare la dimensione dei patch affinchè non siano troppo grandi (catturando colore che non deve esserci) o troppo piccoli (rendendo la misura poco accurata);

Sempre con Shift + tasto sinistro del mouse è possibile fare una altra regolazione che non dovrebbe essere necessaria se abbiamo posizionato correttamente la griglia (provare muovendo il cursore a tentativi per avere il mirino desiderato).

Con Ctrl + tasto sinistro del mouse possiamo invece  ruotare la griglia di misurazione.

Posizionando il mouse, senza premere nessun tasto,  compariranno due cursori diversi in base alla posizione:

 con questo possiamo spostare completamente la griglia lasciando invariato tutto.

Con quest’altro invece possiamo compiere una traslazione diagonale lasciando ferma la prima colonna (può essere utile quando ad esempio nel file i patch con i colori sono stampati storti verso il basso o verso l’alto).

 

Estrazione delle misure:  premendo questo tasto si procederà all’estrazione delle misure. Dopo qualche secondo il programma presenterà le informazioni sulla qualità delle misure estratte:


Ricorda: ..il numero di righe e colonne è stato definito in fase di stampa..se si dovessero ricavare informazioni inattese, probabilmente è stato cambiato qualche parametro, ad esempio le concentrazioni, il numero di inchiostri ecc. In questo caso individuare il problema e non proseguire


La rappresentazione visualizza, per ogni patch estratta, la qualità delle stesse; La forma geometrica rappresenta la qualità delle misure:

QUADRATO : misura ottima (poca variabilità nell’area quindi attendibile ).

CERCHIO:  misura con variabilità nell’area (diametro minore equivale a maggiore variabilità)

QUADRATO VUOTO : misura di un’area non uniforme, quindi non attendibile

Qualità delle misure estratte: il programma visualizza in una pagina i risultati di estrazione dei colori. Sono riportate le dimensioni delle aree colore misurate, la media dei delta E nelle aree, ed altre informazioni statistiche il cui significato è spiegato nel testo;

 

 

Premere il tasto per accettare le misure, oppure per rinunciare.

Se la qualità non è giudicata sufficiente, alla fine del documento prodotto è stampato un avvertimento:

in questo caso si consiglia di non utilizzare le misure perché affette da errore troppo grande.

Pages: 1 2 3 4 5 6 7
%d bloggers like this:
Skip to toolbar